I refrigeratori d’acqua sono macchine impiegate raffreddamento di macchine utilizzatrici, sistemi completi costituiti da circuito di raffreddamento, a richiesta anche da circuito riscaldamento fino a 90°C e vasca di accumulo. I refrigeratori d’acqua sono suddivisi in varie categorie in funzione della modalità di raffreddamento e della temperatura di progetto. Sistemi robusti studiati ad hoc per lavorare anche in condizioni difficili. Tutti i refrigeratori sono dotati di sistema di raffreddamento, quadro elettrico di gestione ed a richiesta sistema di riscaldamento e vasca di accumulo atmosferica. I sistemi, di facile installazione e messa in servizio, sono dotati di strumenti di controllo e sicurezza certificati che consentono di operare in totale sicurezza.

Refrigeratori d'acqua condensati ad aria
Utilizzo di un circuito frigorifero con batteria di condensazione gas refrigerante ad aria ambiente, per la termoregolazione di acqua normale e con glicole.
Refrigeratori d'acqua condensati ad acqua
Utilizzo di un circuito frigorifero con batteria di condensazione gas refrigerante ad acqua, per la termoregolazione di acqua normale e con glicole.
Refrigeratori d'acqua tramite Circuito Secondario
Termoregolazione tramite miscelazione di fluidi della stessa natura. Queste unità utilizzano un fluido primario freddo, proveniente da una linea di distribuzione già presente in azienda, per raffreddare e termoregolare il fluido secondario agli utilizzi. I gruppi di miscelazione apportano enormi vantaggi quando si vuole sfruttare una potenzialità termica preesistente per riscaldare una o più macchine utilizzatrici.
Refrigerator d'acqua con Sistemi Combinati
Queste unità combinano nella stessa apparecchiatura sia la parte di refrigerazione fluido primario, sia quella di termoregolazione fluido secondario agli utilizzi (miscelatori o circuiti indiretti), risultando particolarmente adatte quando i sistemi da termoregolare sono molteplici e non si ha disponibilità di una rete di fluido termico in azienda. Il controllo della temperatura del circuito secondario avviene tramite sistemi di modulazione 4-20mA, garantendo una perfetta termoregolazione.
Refrigeratori d'acqua tramite Sistemi Indiretti
Raffreddamento e controllo della temperatura attraverso scambiatore di calore. Questi sistemi utilizzano un fluido primario freddo, derivante da una linea di distribuzione già presente, il quale, passando attraverso uno scambiatore di calore, raffredda il fluido secondario, che in tal caso può essere anche di natura differente. Il controllo della temperatura del circuito secondario agli utilizzi avviene tramite sistemi di modulazione 4-20mA, garantendo una perfetta termoregolazione. I sistemi indiretti apportano enormi vantaggi quando si vuole sfruttare una potenzialità termica preesistente per raffreddare una o più macchine utilizzatrici (soprattutto quando il fluido che s’intende utilizzare è differente da quello già disponibile in ambiente produttivo).